Il Regno Unito REA esorta il governo a impegnarsi per l'obiettivo del 16% di bioenergia

- Oct 06, 2019-

La UK Renewable Energy Association il 4 settembre ha pubblicato la terza e ultima parte della sua strategia sulle bioenergie, esortando il governo a impegnarsi per il 16 percento dell'approvvigionamento di energia primaria proveniente dalle bioenergie entro il 2032 o rischiando di compromettere la sicurezza energetica del Regno Unito.

bioenergy 1

 

La strategia per le bioenergie è una revisione guidata dal settore del potenziale delle bioenergie e delle politiche necessarie per massimizzare il potenziale fino al 2030 e oltre. La prima parte, rilasciata a marzo, ha dimostrato che la bioenergia è attualmente uno dei principali contribuenti alla riduzione delle emissioni e alla promozione di posti di lavoro nel settore dell'energia verde nel Regno Unito. gap nucleare imminente.

 

L'ultimo rapporto della serie indica che la bioenergia sta già fornendo il 7,4 per cento dell'approvvigionamento energetico primario del Regno Unito. Tale contributo deve più che raddoppiare entro il 2032 se il Regno Unito deve far fronte a carenze imminenti, come l'incombente divario nucleare, e soddisfare la crescente domanda di elettricità nei settori del calore e dei trasporti, secondo la REA. "Oltre a fornire ulteriori 117 [terawattora] in termini di calore ed energia, il raddoppio sostenibile dello spiegamento della bioenergia vedrebbe ogni anno fino a 80 milioni [tonnellate di CO2] rimosse dall'atmosfera, più che sufficienti per colmare il divario nucleare e colmare la carenza di bilancio del carbonio ", ha dichiarato la REA in una nota.

 

Il rapporto formula diverse raccomandazioni chiave che il REA ha affermato che sono necessarie per raggiungere gli impegni giuridicamente vincolanti del Regno Unito e far avanzare il settore. Una raccomandazione si concentra sull'introduzione di un sostituto dell'incentivo per il calore rinnovabile che garantirebbe un mercato per le tecnologie di riscaldamento rinnovabile, tra cui caldaie a biomassa, digestione anaerobica e biocarburanti. Il rapporto raccomanda inoltre l'obbligo per le forniture di gas di miscelare una quantità minima di gas naturale rinnovabile (GNR), introducendo la curva E10 molto ritardata per la benzina nel settore dei trasporti, sostenendo lo sviluppo della bioenergia con l'uso e lo stoccaggio della cattura del carbonio (BECCUS) e garantendo un progressivo aumento dei prezzi del carbonio nell'economia energetica.

 

“Mentre passiamo a un sistema energetico più flessibile e decentralizzato, il ruolo della bioenergia è vitale; accomodante per l'energia dispacciabile richiesta per moderare la crescente domanda di elettricità e offrendo soluzioni immediate e convenienti per la decarbonizzazione di aree difficili da trattare come il calore e i trasporti ", ha affermato Adam Brown, autore del rapporto sulla strategia per le bioenergie.

biomass energy 1-1


bioenergy 1-2


energy 1-3

"Senza bioenergia, il Regno Unito rischia di perdere i suoi obiettivi zero netti legalmente vincolanti e di cadere vittima dell'incombente gap nucleare", ha aggiunto Brown. "Il divario politico che deve affrontare il settore delle bioenergie deve essere affrontato al fine di mantenere la sicurezza energetica del Regno Unito e sfruttare le opportunità offerte dal settore".

 

"Di volta in volta il ruolo attuale e potenziale che la bioenergia svolge nel sistema energetico è stato trascurato da ministri e funzionari governativi che lo hanno privato del sostegno che merita", ha dichiarato Nina Skorupska, amministratore delegato di REA.

 

"La bioenergia è la spina dorsale della rivoluzione delle energie rinnovabili che fornisce energia dispacciabile importantissima e la soluzione più avanzata per soddisfare le esigenze del calore e dei trasporti", ha continuato. "Con gli obiettivi del 2050 bloccati, il governo deve impegnarsi a raddoppiare i livelli attuali per raggiungere il 16% di bioenergia entro il 2032 per evitare futuri problemi di sicurezza energetica nel Regno Unito".

 

Una copia completa del rapporto, intitolata "Fase 3: fornire il potenziale bioenergetico del Regno Unito", può essere scaricata dal sito web di REA.



www.greenvinci.com

bruciatore a biomassa